Registrazione dei dati e informazioni per l’ingresso nel paese per i voli negli USA e attraverso il territorio statunitense

Per i voli e gli scali negli USA e i sorvoli del territorio statunitense sono in vigore speciali disposizioni per l'ingresso nel paese. Qui trova maggiori informazioni sulle modalità di raccolta e trasmissione dei dati.

Disposizioni per l’ingresso negli USA senza obbligo di visto

Per i viaggi negli USA è necessaria una registrazione online. La registrazione a tale scopo avviene online tramite l’”Electronic System for Travel Authorization”, in breve “ESTA”.

Alla registrazione ESTA

Alle compagnie aeree è fatto obbligo di effettuare il controllo ESTA: è loro vietato il trasporto di passeggeri che, in partenza per gli USA senza obbligo di visto nell’ambito del “Visa Waiver Program”, non abbiano preventivamente ottenuto dalle autorità USA l’autorizzazione elettronica al viaggio.

A fronte delle nuove norme emanate dalle autorità statunitensi, i passeggeri in possesso di una registrazione ESTA che hanno viaggiato in Iran, Iraq, Libia, Somalia, Siria, Sudan o Yemen negli ultimi 5 anni non sono ammessi a viaggiare con il Visa Waiver Program. Questo sarà valido anche per i viaggiatori con doppia cittadinanza di uno dei Paesi di cui sopra che hanno intenzione di recarsi negli Stati Uniti muniti di ESTA. Tutte le ESTA registrate di tali passeggeri potrebbero essere revocate. Costoro possono viaggiare solo muniti di visto USA valido.

Per la registrazione ESTA viene applicato un diritto fisso di 14 USD. Poiché è valida 2 anni, è bene effettuarla con congruo anticipo. Lufthansa suggerisce inoltre di stampare e portare con sé in viaggio una copia cartacea dell’autorizzazione ricevuta dalle autorità. La registrazione può essere effettuata anche da terzi, ad esempio familiari.

Troverà informazioni dettagliate sull’ESTA qui

Procedura di ingresso negli USA

Procedure automatizzate per un ingresso rapido


Negli USA vengono attualmente utilizzate due procedure automatizzate: Global Entry è di gran lunga la procedura più breve e veloce, ma anche l'Automated Passport Control (APC) riduce già sensibilmente i tempi d'attesa.

Maggiori informazioni sulle procedure di ingresso

Registrazione e comunicazione dei dati

Inserimento online dei dati integrativi APIS per l’ingresso negli USA

Le compagnie aeree sono tenute per legge, in caso di voli per gli Stati Uniti, a trasmettere alcuni dati alle autorità USA mediante il sistema “Advanced Passenger Information System” (APIS). Questo requisito non riguarda i passeggeri in possesso di un permesso di soggiorno permanente né i passeggeri in transito. Oltre ai dati del passaporto sono richieste le seguenti informazioni:

  • Paese di residenza/Country of residence
  • Primo indirizzo completo durante il soggiorno negli USA:
    • Numero civico/Number
    • Via/Street
    • Città/City
    • Stato/State
    • CAP/Zip Code

I passeggeri che prenotano online possono già inserire i dati integrativi APIS al termine della procedura di prenotazione.

Qualora al momento della prenotazione non avesse ancora a disposizione tutti i dati, può inserire quelli mancanti in un secondo tempo. Usando nome e filekey (numero della prenotazione) può richiamare la sua prenotazione da qui o dall’area protetta da password “Il mio conto miglia” e completare i dati.

Inserimento online dei dati APIS