Nel più grande aeroporto della Germania c’è tanto da scoprire, anche perché la società aeroportuale Fraport arricchisce e migliora costantemente i servizi offerti. Si informi sui nuovi servizi e gli eventi in corso all’aeroporto di Francoforte.

 
top

Le “Fast Lane” consentono ai passeggeri che hanno tempi stretti in partenza di superare più rapidamente i controlli di sicurezza.

Lo sapeva? Quando i tempi per la coincidenza sono stretti, all’aeroporto di Francoforte può prendere una “scorciatoia” per il gate. L’aeroporto ha infatti allestito appositamente ai varchi di sicurezza le cosiddette “Fast Lane”. Qui viene data la precedenza ai controlli ai passeggeri che hanno non più di 30 minuti prima della tratta successiva.
Il sistema delle Fast Lane è molto semplice: appositi tabelloni ai varchi di controllo elencano di volta in volta i voli i cui passeggeri possono utilizzare la scorciatoia. Anche il personale dell’aeroporto è a sua disposizione per aiutarla a orientarsi.

 
top

250 posti auto per le signore nei parcheggi P1, P5 e P8 garantiscono loro sicurezza e distanze brevi.

Le file di posti riservate esclusivamente alle signore sono disponibili nei seguenti parcheggi:

al Terminal 1 nei parcheggi coperti P1, P2, P3 e P5 alle tariffe del Terminal Parking, al P4 alle tariffe del Business Parking;

al Terminal 2 i posti riservati alle signore si trovano nel parcheggio coperto P8 alla tariffe del Terminal Parking.

Per facilitare l’orientamento gli ingressi alle file di parcheggi riservate sono contraddistinti per colore e segnalati chiaramente ad ogni accesso.
Il posto auto può essere comodamente prenotato online da casa prima di partire. Con la “tariffa Early Booking Online” in alcuni parcheggi si può risparmiare più del 50%.

 
top

Moderne aree relax garantiscono una tranquilla attesa tra un volo e l’altro.

Se vuole trascorrere il tempo prima del volo in totale relax e in un’atmosfera tranquilla, le comode sale d’attesa e relax sono la scelta giusta.
Distendersi e rilassarsi: chi fa scalo a Francoforte ora trova anche nella nuova area imbarchi A-Plus una zona relax per il proprio benessere. Un piacevole pavimento di legno, piante e una luce calda creano un’accogliente atmosfera da lounge, mentre le nuove e confortevoli chaise-longue sono perfette per allungare le gambe e rilassarsi. Non ci si poteva naturalmente dimenticare dei portatili e degli altri dispositivi elettronici: per caricarli c’è un numero sufficiente di prese di corrente.
L’accogliente zona relax è già la terza allestita all’aeroporto di Francoforte. Anche ai gate B42/B43 del Terminal 1 l’attesa è piacevolmente rilassante. Al Terminal 2 di fronte alle aree di imbarco D1-D4 c’è la possibilità di ritagliarsi una pausa prima della partenza. Le nuove aree relax sono facili da raggiungere, benché si trovino leggermente spostate rispetto ai percorsi più battuti e ai grandi flussi di passeggeri.

 
top

Novità a Francoforte: i monitor nei terminal mostrano i tempi di percorrenza per raggiungere il gate.

Quanto dista ancora il gate? Una domanda che tiene sulle spine molti passeggeri quando si avvicina l’ora del decollo. I nuovi tabelloni nei due terminal elencano, oltre alle informazioni aggiornate sui voli e i gate di partenza, anche il tempo per raggiungerli in caratteri arancioni. Basta un’occhiata per sapere se le servono uno o cinque minuti.
I tabelloni con i tempi di percorrenza sono subito dopo i controlli di sicurezza e passaporti. Nel Terminal 1 sono stati installati complessivamente otto display. Due si trovano nell’area imbarchi A subito dopo il Travel Value Shop, altri sei nel settore extra-Schengen dell’area imbarchi B. A questi si aggiunge un tabellone nell’area Schengen del Terminal 2. Non appena viene reso noto il gate per un volo vengono visualizzati i tempi di percorrenza per raggiungerlo.

 
top

Partenze più veloci a Francoforte grazie all’elettronica

All’aeroporto di Francoforte le nuove tecnologie fanno risparmiare tempo e consentono ai passeggeri di imbarcarsi rilassati. Le norme di sicurezza vanno naturalmente rispettate, e i controlli sono obbligatori, ma non per questo devono richiedere tanto tempo. Oggigiorno a Francoforte molti processi sono automatizzati: il check-in online, i banchi per la consegna del bagaglio, la verifica della carta d’imbarco, il controllo di frontiera, l’imbarco. A questo riguardo l’aeroporto di Francoforte è un vero e proprio trend-setter.

Le postazioni per il check-in automatico in aeroporto sono ormai un dato acquisito. La vera novità sono i drop-off automatici per il bagaglio, che ad esempio Lufthansa ha allestito per sé e le linee aeree sue partner al Terminal 1. Le postazioni automatiche scansionano il codice a barre sulla carta d’imbarco, chiedono il numero di colli e stampano le etichette bagaglio per le valigie; a questo punto basta applicare l’etichetta e collocare il bagaglio sul nastro. La verifica delle carte d’imbarco prima dei controlli di sicurezza e di frontiera si svolge anch’essa automaticamente in numerosi punti.
Meno nota è la possibilità di utilizzare un controllo di frontiera biometrico automatizzato (ABG) all’aeroporto di Francoforte. Una volta registratisi, i cittadini dell’Unione Europea e della Svizzera possono superare in modo rapidissimo i controlli in entrata e in uscita con una procedura automatizzata che prevede l’utilizzo della cosiddetta “corsia Autocontrol” davanti agli agenti della polizia di frontiera. Basta essere dotati di un passaporto a lettura ottica che, una volta effettuata la registrazione, viene appoggiato su uno scanner nella “corsia Autocontrol”.

Troverà ulteriori informazioni in proposito sul sito della Bundespolizei, la polizia tedesca.


Star Alliance